• +39 0331 544358
  • ualz.legnano@gmail.com

FILOSOFIA, COMUNICAZIONE, MULTICULTURALITA', CITTADINANZA

Ha ancora un posto la filosofia nella società, odierna caratterizzata dalla comunicazione multimediale in continua evoluzione e dominata dall'economia globalizzata? E, se la risposta è positiva, qual è la sua collocazione, il suo significato? Quali sono le nuove forme di convivenza civile e quali le responsabilità verso le generazioni future? Esiste una dialettica tra identità e differenza nella società globalizzata? Ha senso parlare di "decrescita felice"? E di sviluppo sostenibile? Che cosa sono oggi tolleranza, rispetto, controllo e riconoscimento?
 
A queste domande si può tentare di abbozzare una risposta attraverso le analisi e le proposte di autori contemporanei come A. Mclntyre, I. Berlin, F. Ebner, S. Zamagni, J. Rifkin, M, Nussbaum, A. Sen, S. Latouche e alcuni dei pensatori già presi in considerazione quest'anno, dallo stesso Z. Bauman ad A. Heller, da H. Jonas a J. Habermas ad E. Levinas.
Un'avvertenza: non si interpreti la proposta come una miscellanea, più o meno astrusa, perché le problematiche evocate dai termini utilizzati nella titolazione "si tengono" molto strettamente, come si suole dire in filosofia; non ci appartiene tanto la pretesa illusoria di dare "soluzioni" quanto invece il tentativo serio di approfondire e porre correttamente le domande sul nostro presente e sul nostro futuro prossimo, grazie alle competenze, queste sì piuttosto trasversali, degli intellettuali citati. Imparando da loro il rispetto per la complessità, sarà possibile aprire qualche spiraglio per capire "dove stiamo andando".
 
PROGRAMMA di massima
    • La politica come dimensione etica (Arendt)
    • Individualismo, libertà negativa e libertà positiva (Ebner, Berlin)
    • Gli imperativi globali e la responsabilità verso le generazioni future (Levìnas, Heller)
    • Dialettica tra identità e differenza nella società globalizzata (Jonas, Habermas, Dahrendorf)
    • Le nuove forme della convivenza globalizzata (Rifkin, A. Sen)
    • Liberalismo e comunitarismo (Rawls e Maclntyre) La promozione del capitale umano (Zamagni, Nussbaum)
    • Multiculturalismo e decrescita economica (Bauman e Latouche)



Numero max partecipanti al corso: 25
Quota di partecipazione € 60.00